Guida rapida alla consultazione della colonna sonora

Credo che le persone cinefili si dividano in due grandi categorie: quelle che non vedono l’ora che esca il prossimo film francese e quelle che a quel film si addormenterebbero per certo.
Io appartengo a questa seconda categoria.
A mia parziale discolpa posso dire solo che davanti ad un film spero sempre di essere portato in un luogo differente da quello in cui mi trovo.
Ecco perché, in una giornata dove altri segnali positivi si sono accumulati a quelli pregressi, e sono riuscito a trovare il tempo per dedicare le due ore necessarie a guardare ed ascoltare con calma questo concerto di Hans Zimmer, io mi sono commosso.
Mezzo bicchiere di vino per sognare di essere stato là, ripensando a come le note di tante colonne sonore possano fare da filo conduttore di un percorso segnato da molti film francesi non visti, e si finisce facilmente in un luogo differente da dove si pensava si sarebbe stati.
Se siete utenti Netflix, o se volete sperimentare un suo abbonamento gratuito, e avete due ore libere da pensieri (come io non avevo avuto per troppo tempo), non esitate a guardare questo concerto di Hans Zimmer a Praga. Oppure cercatelo in qualche versione ad alta definizione, non importa.
Non ve ne pentirete.
Anche non vi piacesse, sareste comunque pronti per vedere con rinnovata soddisfazione il prossimo film francese in uscita, ed entrando al cinema sorriderete bonari pensando a quanto differenti siete da questo Pj.

 

18 thoughts on “Guida rapida alla consultazione della colonna sonora

    • Pj 30 Marzo 2018 / 12:06

      🙂 non a caso il concerto si chiude proprio con questa. Uno dei tanti capolavori!

      • tramedipensieri 30 Marzo 2018 / 12:08

        Si, stupenda…tutto il concerto lo è.

        Buona Pasqua 🙂

      • Pj 30 Marzo 2018 / 12:09

        Proprio così. Auguroni anche a te .marta 🙂

  1. Diemme 30 Marzo 2018 / 15:20

    Contavo di risponderti dopo avere ascoltato tutto il concerto, ma la speranza è vana e non voglio farti aspettare ancora per un mio segnale di presenza, e soprattutto per farti i miei più cari auguri per una serena Pasqua. Non scrivo “a te e a famiglia” perché è una formula talmente derisa e sbeffeggiata sul web che oramai sono in soggezione a pronunciare queste parole…

    Ti abbraccio!

    • Pj 30 Marzo 2018 / 15:23

      Grazie mille, Diemme. SuperGraditi. Auguroni anche a te … e famiglia. Un abbraccio.

      • Diemme 30 Marzo 2018 / 17:04

        <3

  2. silvia 30 Marzo 2018 / 15:33

    Conosco Zimmer e non delude mai, meraviglioso concerto! Io invece ti faccio i miei più cari Auguri a te e famiglia, perché di quello che si fa nel web non me ne può fregar di meno ?

    • Pj 30 Marzo 2018 / 15:40

      Auguroni anche a te Silvia, ricambio con affetto. 🙂

  3. Signorasinasce 2 Luglio 2018 / 11:44

    Io il concerto di Zimmer non so se lo vedrò tutto, ma di certo posso dirti che sono cinefila e non vedo l’ora arrivi settembre per tornare in sala cinematografica. Magari siamo diversi ma è bello così:-)
    Ciao,
    Stefania

    • Pj 2 Luglio 2018 / 11:57

      Ciao Stef :-).
      Già, le differenze sono l’antitesi della noia. Le teniamo care.

      Nel frattempo qualche tempo fa mi sono preso un romanzo ;-). Lo tengo caro anche questo nel mio kindle per leggerlo con calma tra qualche settimana.

      • Signorasinasce 2 Luglio 2018 / 11:59

        🙂 questo mi fa piacere, ma lo sai. Mi dirai cosa ne pensi e se ti sono arrivata come desidero.

      • Pj 2 Luglio 2018 / 12:12

        Non mancherò sicuramente di farti sapere i miei pensieri. La verità è che sono molto curioso, ma questa lettura rientra nella lista di alcune, poche cose, a cui voglio dedicare del tempo con la mente libera. Non posso sapere come “desideri arrivare”, ma ricordo bene perfettamente un tuo vecchissimo post, credo uno dei primi che ho letto dal tuo blog, e penso che questa mia lettura calma estiva di quest’anno sia la conseguenza inevitabile di quel post.
        E’ un insieme di flash nemmeno particolarmente interessante, ma sotto sotto le vite spesso sono, a loro modo, intrecciate.

      • Signorasinasce 2 Luglio 2018 / 12:15

        Se ti sento bene… questa lettura potrà spiegarti tante cose. Dietro la trama si cela il mistero del perchè ci accadono le cose.

      • Pj 2 Luglio 2018 / 12:22

        Credo di aver capito che con questo libro tu ci voglia raccontare una Storia importante. Ed è per questo che noi leggeremo il libro con curiosità e il flusso percettivo aperto a doppia mandata 🙂 .

  4. Diemme 18 Luglio 2018 / 19:32

    Passavo di qui per caso e mi sono detta: “Quasi quasi mi fermo a sentire un po’ di musica col mio amico Pj, come ai vecchi tempi!”

    • Pj 19 Luglio 2018 / 0:24

      Cara Diemme,
      questi sono tempi intensi e, tutto sommato, visto i miei accadimenti recenti la cosa non mi dispiace. E mi fa molto piacere il tuo passaggio. Siccome conosco anche il futuro so che prima o poi non troppo in là nel tempo ci sarà lo spazio per nuove chiacchiere tra amici. 🙂
      Mi è più oscuro il motivo per cui tu e un altro avventore di questo blog abbiate l’abbonamento a finire con i vostri commenti non nella lista spam, ma nella lista di approvazione. Sospetto ci sia qualche plugin della mia installazione che mi rende sospettoso nei vostri riguardi. 😀 😀 😀
      Un giorno, con calma, sistemerò anche questa questione.
      E’ sempre un piacere sentirti.

    • Pj 19 Luglio 2018 / 0:25

      P.S. Pensati!? Oggi ero a Milano. 😀 😀 😀

Lascia un commento